Archivi categoria: ISO 9001

Video ISO 9001 2015 La documentazione

Le informazioni documentate obbligatorie richieste dalla nuova norma ISO 9001 2015: una prima ipotesi di lavoro per aggiornare il sistema qualità.

*** KIT AGGIORNAMENTO ISO 9001:2015 VERS. 2.0 – tutti gli strumenti (software, manuale, procedure, modulistica, corso on line, ecc) per realizzare un sistema di gestione qualità secondo la nuova ISO 9001:2015

kit-aggiornamento-iso-9001-2015-vers-2-0-big-348

******************************************

Annunci

Tool gratuito per determinare lo scopo del sistema qualità ISO 9001:2015

Il punto 4.3 della norma ISO 9001:2015  richiede la determinazione del campo di applicazione del sistema di gestione della qualità. Questo semplice strumento è in grado di guidare la discussione e a definire  i confini e l’applicabilità del SGQ.

*** KIT AGGIORNAMENTO ISO 9001:2015 VERS. 2.0 – tutti gli strumenti (software, manuale, procedure, modulistica, corso on line, ecc) per realizzare un sistema di gestione qualità secondo la nuova ISO 9001:2015

kit-aggiornamento-iso-9001-2015-vers-2-0-big-348

******************************************

DOWNLOAD TOOL GRATUITO

ISO 9001:2015. Non è mettere il rossetto agli elefanti

Un bel titolo che racchiude l’opportunità di rinnovare il sistema qualità in occasione del passaggio alla nuova ISO 9001:2015. Autore: Erika Lombardi.

La revisione 2015 continua a proporre un modello organizzativo, ma con un approccio diverso: una minore rigidità delle indicazioni che permette alle organizzazioni di disporre di un margine di libertà nella applicazione dei requisiti. E, come sempre, a maggiore libertà di azione corrisponde un carico di responsabilità più consistente. Se ben interpretate e applicate, le critiche di eccesso di burocrazia, appesantite da una montagna di carta, potranno rappresentare un retaggio del passato. Ma come approcciare in modo corretto la nuova ISO 9001:2015 ? Se il vecchio Sistema di Gestione Qualità era pachidermico, creato prioritariamente per soddisfare le attese della certificazione, adesso dovrà essere rivisitato in modo sostanziale: una passata di rossetto non sarà sufficiente!

******** KIT DOCUMENTAZIONE ISO 9001:2015 ****************
Manuale, procedure e modulistica in formato MS Word editabili di un sistema
qualità ISO 9001:2015 – 
*************SCARICA GLI ESEMPI DI DOCUMENTI***************

Il ruolo del vertice

Compaiono tre nuovi impegni che indirizzano l’organizzazione ad uscire dalla autoreferenzialità:
• l’analisi del contesto esterno (legale, competitivo, sociale,…) e di quello interno (valori, cultura, conoscenze,…);
• l’attenzione verso le parti interessate, cioè di quei soggetti che vivono di riflesso gli esiti delle prestazioni (azionisti, dipendenti, sindacati, indotto,…);
• il risk based thinking, inteso come incertezza dell’esito dei risultati, in chiave non solo di rischio ma anche di opportunità.
La disamina di questi temi è determinante per definire il Sistema di Gestione Qualità. Non può che essere di appannaggio del vertice: l’interpretazione del passato e le proiezioni verso il futuro a medio e lungo termine rappresentano i riferimenti e la guida. Da questa lettura integrata di varie fonti nascono la politica, con i suoi obiettivi, l’insieme dei processi integrati, e l’ambito della misurazioni delle prestazioni.

Vai all’articolo completo dal seguente link

Come provare all’auditor che i processi si sono svolti come pianificato

Avete programmato i vostri processi e li avete portati avanti esattamente secondo questo programma. Come fare a dimostrare tutto questo all’auditor (o ai vostri clienti)?

Fin dalla sua versione del 2000, la ISO 9001 si è focalizzata su un approccio per processi e la nuova versione dello standard – la ISO 9001:2015 – ha dato conferma di questo orientamento.
Ogni Sistema Qualità, dunque, deve essere considerato come un insieme di diversi processi che devono essere integrati nel modo corretto, in modo da poter funzionare al meglio. Questo significa che l’output di un processo spesso può diventare l’input di un altro e un modo per assicurarsi che ogni processo venga eseguito come programmato è quello di verificare che tutti i processi che compongono un macroprocesso facciano esattamente quello che devono fare.

**************************************
software-analisi-rischi-processi-aziendali-big-306-118
Software Analisi Rischi Processi Aziendali

************************************************

L’approccio per processi, nella norma ISO 9001:2015, è spiegato al punto 4.4.1 “Sistema di gestione per la qualità e relativi processi”, ed è ulteriormente chiarito nel paragrafo 4.4.2 “che richiede di “conservare informazioni documentate affinché si possa avere fiducia nel fatto che i processi sono condotti come pianificato”.
Ma cosa significa esattamente questo requisito della norma? Come si dimostra che i processi stanno operando proprio come abbiamo pianificato?

Una fotografia istantanea e veritiera dell’efficacia dei processi di un sistema di gestione ci viene offerta dagli indicatori delle performance. E’ dunque possibile monitorare se un processo venga eseguito come previsto mediante il monitoraggio di un certo indice di riferimento che viene scelto appositamente per dirci se il processo funzioni o meno correttamente.
Per esempio, se un processo di acquisto è stato progettato in modo da fornire tutte le informazioni necessarie relativamente ai vostri ordini di acquisto e per scegliere presso quale fornitore effettuare un ordine in modo che i prodotti e i servizi ricevuti soddisfino tutte le vostre esigenze al momento della ricezione, un indicatore chiaro delle prestazioni potrebbe essere quanti prodotti o servizi consegnati dai vostri fornitori siano stati in grado di soddisfare pienamente le vostre esigenze. Tracciando la percentuale delle consegne conformi, è possibile – dunque – ottenere una visione globale dell’efficacia del processo di acquisto ed avere un’idea generale se il processo venga eseguito come previsto.

Un altro modo per avere un’idea chiara delle performance dei singoli processi è quello di procedere ad un’analisi approfondita del Sistema Qualità tramite una serie di audit.
L’obiettivo dichiarato del programma di verifiche ispettive interne, così come descritto nella norma ISO 9001: 2015 al punto 9.2, è quello di garantire che il Sistema Qualità sia conforme ai requisiti o, in altre parole, assicurare che i processi soddisfino tutte le disposizioni previste.

**************************************
software-analisi-rischi-processi-aziendali-big-306-118
Software Analisi Rischi Processi Aziendali

************************************************

Quando si utilizza un approccio per processi per attuare un programma di audit interni, si prendono in considerazione i requisiti di ogni processo e, attraverso una raccolta di elementi probativi che gli output di processo soddisfino i requisiti, si dà evidenza di operare come da programmazione o, in alternativa, si mettono in luce i punti dove operare correzioni.
Si può procedere partendo da una lista di riscontro costruita partendo da eventuali procedure relative al processo (le informazioni documentate) e verificare che tutto avvenga esattamente come descritto. Si dovrebbero poi esaminare le registrazioni del processo quali ordini di acquisto, approvazioni dei fornitori, registrazioni di prodotti e servizi ricevuti e della loro conformità e confrontare il tuttto con quanto pianificato.

L’intento di un audit per la verifica della conformità di un sistema di gestione è quello di dimostrare, attraverso le evidenze raccolte, che il processo è stato condotto come previsto.

La lezione che impariamo da tutto questo è che – quando sviluppiamo i processi, è fondamentale pensare a quali registrazioni sia importante mantenere per dimostrarne la conformità ai requisiti. Ragionate in base alle fasi di sviluppo del processo stesso e chiedetevi quali documenti occorra conservare in ogni fase per dimostrare di aver svolto correttamente tutte le attività in modo da garantire la conformità del prodotto o del servizio.

Fonte: Qualitiamo.com

Linee guida per l’applicazione della ISO 9001:2015

Il progetto UNI1602503 della Commissione Gestione per la qualità e metodi statistici rappresenta una specifica tecnica di potenziale interesse per tutte le organizzazioni pubbliche e private che intendono applicare il sistema di gestione per la qualità in conformità alla ISO 9001:2015, che aiuta a comprenderne le principali innovazioni e che guida nella corretta interpretazione dei requisiti di norma.

******** KIT DOCUMENTAZIONE ISO 9001:2015 ****************
Manuale, procedure e modulistica in formato MS Word editabili di un sistema
qualità ISO 9001:2015 – 
*************SCARICA GLI ESEMPI DI DOCUMENTI***************

Di competenza del GL 02 “Sistemi di gestione per la qualità”, il progetto “Sistemi di gestione per la qualità – Linee guida per l’applicazione della ISO 9001:2015” fornisce una guida circa le finalità dei requisiti della nuova ISO 9001, con esempi dei possibili passi che un’organizzazione può intraprendere per soddisfarli. Essa non aggiunge, sottrae o modifica in alcun modo detti requisiti. La specifica tecnica, che adotta la ISO/TS 9002:2016, non prescrive degli approcci obbligatori all’attuazione della norma, né fornisce un metodo di interpretazione preferenziale. Rappresenta un documento utile anche ai fini della transizione alla nuova edizione della ISO 9001.

Il progetto si trova nella fase di inchiesta pubblica preliminare, che terminerà il 12 dicembre 2016. Chi fosse interessato può inviare i propri commenti utilizzando l’apposito modulo online nella sezione Normazione >> UNI: inchiesta pubblica preliminare.

 

Video di formazione – #ISO 9001:2015 e #risk #management

KIT DOCUMENTAZIONE ISO 9001:2015 Manuale, procedure e modulistica in formato MS Word sistema di gestione ISO 9001:2015

La nuova norma ISO 9001:2015 ed il requisito di risk management. Un cenno alla norma ISO 31000 ed un esempio concreto di valutazione rischi nella produzione automotive secondo la ISO TS 16949